PRELIBATEZZE DELLA PASTICCERIA FRANCESE ALL’ALBERGHIERO DELL’AQUILA


L’AQUILA – Gli allievi del dipartimento di francese e di cucina dell’istituto Alberghiero “Da Vinci-Colecchi” dell’Aquila ci riprovano e, con le classi 5A, 5E e 5F dell’indirizzo di Enogastronomia, propongono nuove ghiottonerie.

Dopo l’ottima riuscita del menù Antillais, le prof.sse Ida Di Donato, Patrizia D’Intino, Marcella Gigante e i prof. Pierluigi Casciola e Remigio Acciari uniscono le forze per ricreare due capolavori della Haute Pâtisserie Française: il croquembouche e la Charlotte, entrambe creazioni del celebre chef Antonin Carême (1784-1833).

Il lavoro è stato eseguito nell’ambito di un progetto interdisciplinare di approfondimento della pasticceria francese del XIX e XX secolo dal titolo “La grande pâtisserie française” che gli alunni hanno prima studiato in classe con le docenti di lingua e poi interpretato ai fornelli con i loro professori di cucina.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.