UN APPELLO A COMPRARE I PRODOTTI PRESIDIO SLOW FOOD PER SOSTENERE LE PICCOLE AZIENDE LOCALI


L’AQUILA – “In questo particolare difficile momento, il settore enogastronomico in primis, e di conseguenza tutta la filiera agricola collegata, sta affrontando una sfida veramente impegnativa ai limiti delle proprie possibilità, soprattutto per quanto riguarda le nicchie di prodotto già in difficoltà in situazioni ordinarie”.

Così Nicola Splendiani (nella foto), responsabile dei Presìdi Slow Food della Condotta dell’Aquila, rivolge un invito ad acquistare prodotti locali, in particolare quelli tutelati dall’organizzazione impegnata a ridare valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi.

“Le chiusure anti-covid19 imposte dai dpcm che hanno portato alla limitazione della ristorazione, il blocco del turismo legato all’enogastronomia nonché le vendite su estero completamente ferme, stanno minando il lavoro di tutti quegli agricoltori, allevatori, trasformatori e chiunque altro ogni giorno con grande fatica cerca di tutelare un prodotto del territorio”, fa osservare.

“I Presìdi Slow Food sono proprio l’espressione del territorio, della tutela della biodiversità, se non la riscoperta di antichi sapori, metodi di lavorazione e sostengono la custodia di grandi tradizioni gastronomiche a rischio di estinzione”, aggiunge. “Pertanto invito, in qualità di referente dei Presìdi legati alla condotta di L’Aquila, tutti noi aquilani e abruzzesi a dare un sostegno concreto a tali produttori acquistando i nostri Presìdi a partire dalla mortadella di Campotosto, dalla salsiccia di fegato aquilana, dal canestrato di Castel del Monte, proseguendo con le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio, il grano Solina dell’Appennino abruzzese, passando poi al fagiolo di Paganica, al cece di Navelli, alla patata turchesa non dimenticando i nostri mieli dell’Appennino abruzzese, il tutto accompagnato dall’ottimo vino di uva montonico!”.

“Si potrebbe continuare anche con i Presìdi del chietino e del pescarese, insomma di scelta ne abbiamo fortunatamente molta”, conclude Splendiani.

Sul sito https://www.slowfoodabruzzo.it/presidi/ si possono trovare tutti i riferimenti dei produttori, per poterli contattare e avere le indicazioni per l’acquisto.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022