FESTA DELLA RIVOLUZIONE, DAL 2 ALL’8 SETTEMBRE D’ANNUNZIO TORNA A PESCARA


PESCARA – Dall’ultimo film di Sergio Castellitto alla nuova maglia della Nazionale italiana di Calcio. Sono alcune delle anteprime a livello nazionale che si terranno a Pescara e che animeranno la seconda Festa della Rivoluzione, la rassegna tutta dedicata a Gabriele d’Annunzio, organizzata dal Consiglio regionale in collaborazione con il Comune di Pescara.

Dal 2 all’8 settembre, il Vate torna protagonista attraverso un ricco programma di appuntamenti culturali, musicali, di satira, di approfondimento.

La Festa della Rivoluzione celebrerà due centenari importanti: i 100 anni della Carta del Carnaro, testo costituzionale di d’Annunzio per Fiume, e dello Scudetto, creato dal Vate con un grande appuntamento con la nazionale italiana di calcio.

Tanti i nomi di prestigio che tra l’Aurum, il teatro d’Annunzio e piazza della Rinascita, porteranno a Pescara il loro contributo sulla figura del genio, da Massimo Ranieri ad Anastasio, da Paolo Mieli a Giordano Bruno Guerri, passando per la satira pungente di Federico Palmaroli, Giuseppe Cruciani e David Parenzo fino ad arrivare ad Edoardo Sylos Labini.

L’appuntamento inaugurale sarà il 2 settembre con “Eccomi!…Il Gala’ del Teatro Dannunziano” che vedrà sul palco dell’Aurum Ezio Budini, Susanna Costaglione, Serenella Di Michele, Tiziana Di Tonno, Massimiliano Elia, Rossella Micolitti, Franca Minnucci, Vincenzo Olivieri, Milo Vallone e Federica Vicino con la regia di Vallone.

A illustrare i contenuti del ricchissimo programma nella Sala “Corradino D’Ascanio” di piazza Unione a Pescara sono stati il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, l’assessore regionale al Turismo-Cultura-Spettacolo Mauro Febbo, il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia Guerino Testa, il sindaco di Pescara Carlo Masci e il presidente della Provincia di Pescara Antonio Zaffiri, in una conferenza stampa coordinata dal giornalista Alessandro Sansoni.

“Ritengo che la seconda edizione della ‘Festa della Rivoluzione’ assuma un valore che va oltre l’eccellenza del programma, degli spettacoli teatrali, musicali o sportivi – ha sottolineato il presidente Sospiri -. La presenza di Paolo Mieli ci consentirà di candidare Pescara a Parco Letterario e di affrontare il rapporto tra d’Annunzio, il Corriere e Flaiano. La presenza della Nazionale Italiana, per i 100 anni della nascita dello Scudetto, che fu inventato da d’Annunzio, ci permetterà di essere centrali nel dibattito sulla ripresa dei grandi eventi sportivi nel Paese. La partecipazione di un attore e regista come Castellitto, che presenterà in anteprima le videoclip del suo ultimo film andato a Venezia, ci consentirà di parlare, a Pescara, delle difficoltà nella riapertura delle Sale”.

“La presenza di Anastasio che rapperà la Carta del Carnaro, ci offrirà l’occasione per attualizzare un documento costituzionale storico e di riscoprirne l’attualità. Poi abbiamo voluto mettere in rilievo le eccellenze locali del Conservatorio, del Tsa, dell’Ente Manifestazioni Pescaresi, che chiuderà la rassegna con il concerto ‘Tosti! La melodia infinita’. Quindi, pur spendendo più della metà in meno del 2019, abbiamo messo in piedi un programma artistico straordinario, che ci consentirà anche di porre l’Abruzzo al centro del dibattito politico nazionale, anche mettendo insieme personalità che la pensano diversamente per assicurare la pluralità di voci, con la volontà di non smettere di vivere né di fare eventi”.

L’evento, per il quale il Consiglio regionale ha disposto uno stanziamento di 100 mila euro, grazie alla presenza di sponsor privati, per questa seconda edizione è stato realizzato con un risparmio di 110 mila euro.

“La vera Rivoluzione della manifestazione – ha evidenziato il sindaco Masci – sta nell’aver creduto di poter contrastare l’ostracismo storico su d’Annunzio e di poter creare una manifestazione che si sviluppasse a livello nazionale con nomi di altissimo livello ponendo Pescara e d’Annunzio al centro del dibattito culturale nazionale. Stiamo ricollocando il Vate nel posto che merita nella storia”.

La presentazione della rassegna è stata l’occasione per il primo cittadino di annunciare l’aggiunta nel logo del Comune della dicitura ‘Pescara Città di Gabriele d’Annunzio’ e della richiesta di inserimento nei Parchi Letterari, con corso Manhonè strada di d’Annunzio e Flaiano.

“La Festa della Rivoluzione – ha sottolineato l’assessore Febbo – non poteva essere estemporanea, perché per la nostra regione, d’Annunzio deve rappresentare un brand, un marchio identitario”.

“Quest’anno – ha detto il presidente Marsilio – ci concentreremo sulla Carta del Carnaro e insieme a personaggi illustri, dotati di curiosità intellettuale e pluralismo, ne scopriremo l’assoluta attualità, continuando il nostro impegno contro i 50 anni di ostracismo politico portato avanti contro d’Annunzio”.

Durante la settimana della “Festa della Rivoluzione” sarà possibile visitare gratuitamente la mostra “Disobbedisco – La Rivoluzione di d’Annunzio a Fiume 1919-1920” ospitata nelle sale dell’Aurum.

Nel rispetto delle norme anti covid-19 sarà obbligatoria la registrazione sul sito ufficiale della manifestazione www.dannunzioweek.it per partecipare. L’accesso a tutte le manifestazioni, è gratuito.

IL PROGRAMMA

Mercoledì 2 Settembre
‘Eccomi!…Il Gala’ del Teatro Dannunziano’ > h 21.15 • Aurum
con Ezio Budini, Susanna Costaglione, Serenella Di Michele, Tiziana Di Tonno, Massimiliano Elia, Rossella Micolitti, Franca Minnucci, Vincenzo Olivieri, Milo Vallone e Federica Vicino. Regia di Milo Vallone

Giovedì 3 Settembre
Start Cup >?h 11.00 • Aurum
Conferenza stampa con start up “Mondo Digitale” per presentazione della business plan competition
“L’imaginifico. Vita di Gabriele d’Annunzio” >?h 18.00 • Aurum
Presentazione del libro di Maurizio Serra con Giordano Bruno Guerri
La Carta del Carnaro Rock >?h 21.30 • Aurum
In scena Edoardo Sylos Labini

Venerdì 4 Settembre
Convegno Studi “d’Annunzio legislatore” Costituzioni, visioni, utopie dell’impresa fiumana
“Il poeta, la città, la costituzione” >h 10.30 – 13.00 • Aurum
Giordano Bruno Guerri, Gaetano Quagliariello, Maurizio Serra, Giuseppe De Vergottini, Davide Rossi, Alberto Sciumè, Francesco Margiotta Broglio, Giampiero Di Plinio. Modera: Gaetano Quagliariello

“Echi e tragitti dell’utopia fiumana” >h 14.30 – 17.30 • Aurum
Gaetano Quagliariello, Marco Cuzzi, Andrea Carteny, Federico Carlo Simonelli, Alessandro Agrì, Federico Lorenzo Ramaioli. Modera: Maurizio Serra

Proiezione Docufilm “CABIRIA” >h 18.30 • Aurum
Maurizio Sciarra e Giordano Bruno Guerri

Concerto di ANASTASIO >h 21.30 • Teatro Gabriele d’Annunzio
Direttore d’orchestra: Maestro Enrico Melozzi

Sabato 5 Settembre
Sfilata macchine d’epoca “d’Annunzio e Tazio Nuvolari” >h 10.00 • Itinerante
Tavola Rotonda “d’Annunzio legislatore, costituzioni, visioni, utopie dell’impresa fiumana” >?h 11.00 • Aurum
Intervengono Giordano Bruno Guerri, Giampiero Mughini, Antonio Padellaro, Marcello Veneziani

“Le auto d’epoca” >h 13.00 • Aurum
Esposizione: illustrazioni di Corrado Lopresto

Premio del Vittoriale a Sergio Castellitto >h 19.30 • Aurum
Presenzia Giordano Bruno Guerri

d’Annunzio e il cinema: “Il Cattivo Poeta” >h 20.30 • Aurum
Presentazione del film di Gianluca Jodice con Sergio Castellitto

Concerto del Conservatorio “Luisa d’Annunzio” omaggio ad Ennio Morricone >h 21.30 • Piazza della Rinascita
Dirige l’orchestra il Maestro Luisella Chiarini; “La tromba” del Maestro Morricone: Nello Salza. Arrangiamenti e pianoforte: Vincenzo Romano

Domenica 6 Settembre
OSHO h 18.00 • Aurum
Spettacolo di satira con Federico Palmaroli

La Zanzara >?h 19.00 • Aurum
Spettacolo con Giuseppe Cruciani e David Parenzo
Concerto di Massimo Ranieri >h 21.30 • Teatro Gabriele d’Annunzio

Lunedì 7 Settembre
“L’Abruzzo di Gabriele d’Annunzio” >h 18.00 • Aurum
Conversazione con Paolo Mieli

La Figlia di Iorio >?h 21.30 • Aurum
Spettacolo del Teatro Stabile Abruzzo

Martedì 8 Settembre
d’Annunzio e lo Scudetto >h 19.30 • Piazza della Rinascita
Narrazione storica di Matteo Marani con la partecipazione di Roberto Mancini e Gabriele Gravina
Modera: Giammarco Menga giornalista Mediaset

“TOSTI! d’Annunzio, Napoli e la melodia infinita” >h 21.30 • Piazza della Rinascita
Angelo Valori & Medit Orchestra, special guest Fabrizio Bosso
Patrocinato da Pescara Jazz

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.