I SOLISTI AQUILANI AL MUNDA, SULLO SFONDO LE ANTICHE TERRACOTTE DELLA MOSTRA DEDICATA ALLA FECONDITÀ


L’AQUILA – Sarà il Museo nazionale d’Abruzzo la location della nuova tappa di Musica e Territorio, la rassegna promossa da I Solisti Aquilani per il quinto anno consecutivo e che coniuga insieme musica, arte e natura.

Appuntamento sabato 20 luglio, alle ore 18,00.

Protagonisti della serata I Solisti Aquilani Quartetto, composto da Marino Capulli e Federico Cardilli, violini; Luana De Rubeis, viola; Giulio Ferretti, violoncello.

In programma i Divertimenti per archi di Mozart K136, K137 e K138. composti nel 1772.

Si tratta di musiche di piacevole ascolto, dalla scrittura semplice e lineare, improntate ad un classicismo sereno e molto equilibrato.

Il dato rilevante di questi Divertimenti è la limpidezza e la trasparenza quartettistica del suono e l’omogeneità e la fusione del gruppo strumentale, in ubbidienza alle regole di un discorso musicale accessibile a tutti.

L’appuntamento rappresenta anche l’occasione per visitare la mostra, fresca di allestimento, dedicata al tema della fecondità: “La madre generosa. Dal culto di Iside alla Madonna lactans”, curata da Lucia Arbace.

In mostra le terracotte di Capua, Ercolano, Chieti, con le rare icone del XIII secolo dalle antiche abbazie abruzzesi, con reperti dell’antico Egitto, provenienti dal Museo Archeologico di Napoli, con dipinti rinascimentali, con le floride popolane del seicentesco presepe Antinori ed infine con i votivi in maiolica di Castelli.

Ingresso 5,00 euro. Su prenotazione visita guidata alla mostra “La madre generosa dal culto d’Iside alla Madonna Lactans” a cura della associazione D-Munda (4,00 euro)

.Prenotazione al numero 348-5616363.