“LIBRIAMOCI”, CON IL TSA LETTURE NELLE SCUOLE SUI TEMI DI ATTUALITÀ


L’AQUILA – Consenso unanime tra docenti e studenti per le letture organizzate dal Teatro stabile d’Abruzzo nell’ambito della sesta edizione di Libriamoci, Giornate di lettura nelle scuole, dal 11 al 16 novembre, promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso la Direzione Generale per lo Studente e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – attraverso il Centro per il libro e la lettura.

Il Tsa ha proposto, con l’attrice Fiorenza Fusari, cinque incontri sui temi scelti quest’anno: “Gianni Rodari: il gioco delle parole, tra suoni e colori”, per il centenario della nascita dello scrittore, pedagogista, giornalista e poeta, che verrà celebrato nel 2020, e “Noi salveremo il pianeta”, chiaro riferimento all’attualità e al ruolo decisivo delle nuove generazioni nella lotta ai cambiamenti climatici.

Coinvolte la scuola elementare Gianni Di Genova, L’Aquila, la scuola elementare Gianni Rodari di Roio Poggio e la scuola elementare Francesco Rossi di Paganica.

La lettura ad alta voce fa emergere il grande valore sonoro della parola, con la sua capacità di evocare suoni, sensazioni (visive, tattili, olfattive, gustative) e stati mentali (affetti, emozioni, ecc.). L’ascolto da parte dei bambini/ragazzi mette in gioco le capacità superiori dell’individuo: attenzione, concentrazione, memoria, pensiero logico, costruzione di immagini mentali, elaborazione dei vissuti emotivi anche a partire dagli stimoli fisici.

Attraverso l’ascolto si incontrano due mondi: da un lato quello esterno, del testo e del contesto, dall’altro il mondo interno, quello sterminato territorio che definisce l’individualità dell’ascoltatore, fatto di esperienze, conoscenze, competenze, credenze, fantasie, emozioni, desideri.

Libriamoci è realizzata in collaborazione con Fai-Fondo Ambiente Italiano, Rai, Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Aib (Associazione Italiana Biblioteche), Ali (Associazione Librai Italiani), Sil (Sindacato Librai Italiani), Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Adi (Associazione degli Italianisti), Icwa (Associazione Italiana Scrittori per Ragazzi), Atlante digitale del ‘900 letterario, Cesp (Centro Studi per la Scuola Pubblica), Premio nazionale Elio Pagliarani.