MUSICA E TEATRO NELL’EREMO DI SANTO SPIRITO A MAJELLA A ROCCAMORICE


ROCCAMORICE – L’Eremo di Santo Spirito a Majella a Roccamorice (Pescara) diventa un vero e proprio teatro a cielo aperto. Comincia domenica il ciclo di appuntamenti musicali e teatrali promossi da Ripa Rossa, cooperativa costituita nel 2015 da quattro giovani del paese, con l’obiettivo di recuperare l’eredità culturale e migliorare così la qualità della vita territoriale.

La cooperativa prende il nome da un costone roccioso di colore rossastro, sulla strada che conduce a Santo Spirito a Majella, nel quale è ricavata un’edicola votiva che fu prima sosta per Celestino V nel suo cammino verso l’eremo. Oltre ad escursioni ed esperienze turistiche l’associazione ha organizzato per tutta l’estate delle serate dedicate alla musica e a letture teatrali.

Il primo appuntamento è per domenica 20 giugno, alle 18 con il concerto d’arpa di Sofia Marzetti, professore d’orchestra, e con esibizioni in sale da concerto e festival musicali in Italia e all’estero (Parigi, Strasburgo, Cracovia, Varsavia, Budapest). L’appuntamento è sotto la direzione artistica di Mario Massari, attore e regista.

Il 9 e il 23 luglio si terrà “A Santo Spirito quella sera” spettacolo itinerante all’interno dell’Eremo, prodotto dalla Piccola Bottega Teatrale con Mario Massari, Clementina Di Rocco, Carlo Di Fabbio, Bruno di Nisio, Nicola Pietrangeli. Il 6 agosto è prevista la lectura dantis di alcuni canti della Divina Commedia. La voce recitante sarà di Mario Massari sulle musiche composte ed eseguite da Matteo Troiano. Infine il 29 agosto sarà la volta de “Il canto dell’allodola”, lettura tratta dalle “Memorie artistiche istoriche della Badia di S. Spirito sul monte Maiella” di Vincenzo Zecca. Anche in questo caso la voce recitante sarà quella di Massari accompagnata dal violino del maestro Anton Bianco.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021