“CARPE DIEM DIVERSAMENTE PIZZA” ARRIVA A L’AQUILA


L’AQUILA – La pizza di Carpe Diem arriva a L’Aquila. Tra circa un mesetto (a fine marzo), dalle parti del Tribunale, in via XX Settembre, Emilio Brighigna porterà la sua “Diversamente pizza” napoletana anche in città.

Fondata nel 2012 dal giovane pizzaiolo e dalla moglie e socia Angelica De Berardinis, la pizzeria prosegue nella sua espansione in regione.

L’avventura è iniziata con il ristorante pizzeria di Montesilvano (Pescara), poi è proseguita con il bis a Villa Raspa di Spoltore (Pescara). Ora Brighigna punta sull’aquilano.

“È una sfida – anticipa a Virtù Quotidiane – perché credo molto nelle potenzialità del tessuto commerciale aquilano. Mi aspetto una risposta positiva e penso che avremo grandi soddisfazioni da questa nuova avventura”.

La pizzeria avrà 50 posti a sedere e si presenterà in perfetto stile Brighigna. Quello stile che lo ha portato a scalare, solo nell’ultimo anno, di ben 33 posizione la guida “50 Top Pizza” la prima guida online delle migliori pizzerie d’Italia e del mondo.

La pizza napoletana di Emilio è prodotta con un impasto molto ossigenato, ad alta idratazione, alveolato. Viene utilizzato un blend di 4 farine e la sua caratteristica è il tipico crostone napoletano vuoto o ripieno con ricotta semplice o anche aromatizzata. Per la farcitura utilizza tutti ingredienti e materie prime di altissima qualità, spesso presidi Slow Food. Un mix dal gusto eccezionale, ma l’abbondanza nel piatto rende, talvolta, difficile riuscire a finirlo.

Lo scorso maggio Brighigna ha cominciato una nuova avventura anche nel gelato, aprendo il franchising “RivaReno” a Montesilvano accanto alla loro pizzeria Carpe Diem.

E i suoi progetti non si esauriscono. Da circa due settimane è impegnato nel Lab.impasti, un laboratorio, all’interno della pizzeria montesilvanese, dove Emilio gioca nella panificazione con il recupero di “frutta e verdura, senza lieviti aggiunti, sfruttando solo la lievitazione spontanea – spiega -. L’obiettivo è quello di creare nel locale una rivendita dedicata ai prodotti di questa diversa panificazione”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.