POLENTA E CASTAGNE ALLA SAGRA DI BELLANTE


BELLANTE – Proseguono gli appuntamenti gastronomici d’autunno nel comprensorio teramano. Dall’8 al 12 novembre “Bellante in…castagna” presenta l’ottava edizione della Sagra della Polenta. Il programma dell’evento è stato illustrato oggi al Consorzio Bim dal sindaco di Bellante (Teramo) Giovanni Melchiorre, dal consigliere Giovanni Di Michele e dal presidente della Pro loco di Bellante, Dino Iachini.

Appuntamento da mercoledì a domenica prossimi nell’ampia struttura al coperto e riscaldata appositamente allestita nella piazza centrale di Bellante Paese. Tra le proposte gastronomiche due grandi classici di stagione: la gustosa polenta condita con sugo di salsicce e costine di maiale e le immancabili castagne con vino novello.

A completare il menù, ci saranno formaggio fritto, arrosticini, panino con salsiccia, frittelle farcite con prosciutto e altre specialità locali, il tutto accompagnato da birra e vini del territorio, a chilometro zero.

La buona riuscita della manifestazione, appuntamento autunnale ormai consolidato, anche quest’anno è assicurata dall’impegno dei numerosi volontari della Proloco e dalla perizia delle massaie del paese, che mettono a disposizione degli avventori della sagra le loro abilità culinarie.

“Un ringraziamento ai volontari della nostra Pro loco – ha detto il sindaco Giovanni Melchiorre -, una realtà molto attiva, nella quale è confluita di recente anche l’associazione “Bellante in”, che anima il territorio promuovendo, oltre agli eventi gastronomici, tantissime iniziative culturali”.

Animazione e intrattenimento con musica rock e folk per tutte le età. Sarà l’occasione anche per scoprire il caratteristico borgo all’insegna delle sue migliori tradizioni gastronomiche, i suoi vicoli e scorci resi ancora più suggestivi dalle atmosfere autunnali.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.