PÙREO, LA CREMA DI CIOCCOLATA È SANA, LEGGERA CON LA FRUTTA FRESCA ED ETICA


PESCARA – L’amore di un padre per le proprie figlie. Il desiderio di offrire loro una merenda gustosa e sana al tempo stesso. Un orto pieno di frutta coltivato per hobby, con passione.

È da questi elementi che comincia l’avventura imprenditoriale di Guerrino Gnagnarelli, ortonese, ingegnere chimico di una grande azienda multinazionale di prodotti a largo consumo e ideatore di Púreo, una crema spalmabile fondente o alla gianduia, con frutta, 100% gluten free e senza oli e grassi aggiunti.

“Sono un papà di tre figlie, oggi adolescenti – racconta a Virtù Quotidiane Guerrino Gnagnarelli, affiancato da Manuela Licastro, della direzione marketing di Amosa.exe, azienda creata proprio per la produzione di Púreo – . Mi sono sempre dedicato per diletto alla coltivazione di frutta nelle campagne di Ortona, dove è l’azienda agricola di famiglia. Circa cinque anni fa ho sentito l’esigenza di elaborare una ricetta per le mie figlie, che fosse a base di frutta e al tempo stesso al cioccolato. Golosa da poter conquistare i bambini ma anche equilibrata sul piano nutrizionale per soddisfare gli adulti. Ho fatto tantissimi esperimenti, fino a che nel 2018 sono arrivato alla ricetta definitiva. Mi sono accorto che tra le mani avevo un prodotto assolutamente innovativo, che non esisteva sul mercato. Un valore che non poteva essere gettato via”.

E quel valore nato tra le mura domestiche per le proprie figlie, utilizzando la tantissima frutta che coltivava per passione, è diventato l’inizio di un progetto più ampio.

“Ho condiviso la mia idea con amici. Mi sono ritrovato ben presto in un team composto da professionisti dalla consolidata esperienza, ciascuno nel proprio settore, e insieme abbiamo creato la Amosa.Exe”.

Al momento esistono due varianti di Púreo, crema spalmabile con il 55% di frutta, mele, pere e uva unite al cioccolato: una al gusto gianduia “più adatta ai bambini – dice l’ideatore del progetto – e l’altra al gusto fondente, dal sapore più deciso, pensata per le persone più mature. Púreo presenta appena un terzo dei grassi e la metà delle calorie delle più comuni creme spalmabili ed è per questo che attira anche gli adulti. È inoltre un prodotto estremamente versatile, da gustare al cucchiaio, o spalmato, ma anche in cottura per dolci sorprendenti, o ancora come topping sul gelato”.

La produzione di Púreo, il cui nome si ispira al concetto di purezza della crema, realizzata senza additivi di alcun genere, avviene a Cupello. Le mele e le pere provenienti dal nord Italia e l’uva montepulciano, rigorosamente abruzzese, vengono pulite e spazzolate con tecnologie avanzate.

“Siamo partiti da principi ben precisi – spiega ancora Gnagnarelli – . Gli ingredienti che utilizziamo sono tutti italiani. La frutta, la farina di riso, lo zucchero, il latte di Raiano ed il cioccolato che viene lavorato in Italia. Abbiamo, inoltre, applicato processi innovativi. La frutta e il cioccolato insieme tendono, infatti, a separarsi ma grazie al nostro processo produttivo, che richiede almeno tre giorni di lavorazione, riusciamo a creare una crema perfettamente equilibrata, dove la presenza della frutta non sovrasta il gusto goloso del cioccolato”.


Oggi Púreo è alle sue prime uscite pubbliche.

“Abbiamo presentato per la prima volta la nostra crema durante l’ultima edizione di Cantine Aperte. Dopo appena 15 giorni da quell’evento, abbiamo cominciato a distribuire in diversi punti vendita soprattutto sulla costa di Pescara e Chieti. Abbiamo poi partecipato a fiere e festival dedicati all’enogastronomia nel pescarese, constatando una grande curiosità e stupore da parte dei consumatori. Prima di immetterci sul mercato abbiamo fatto dei test su diverse famiglie e uno dei feedback che ci ha colpito di più è stato quello che ha definito Púreo, ‘un prodotto che non può non stare in ogni casa’”.

Dietro Púreo non c’è solo un’idea di prodotto. C’è anche un progetto etico.

“Siamo una squadra unita – dice ancora l’imprenditore – e abbiamo fatto una scelta. Quando ti rendi conto di avere tra le mani un valore, puoi decidere se buttarlo o condividerlo. Noi abbiamo rischiato, ci siamo messi in gioco per offrire alle famiglie un prodotto nuovo, sano, esclusivo, unendolo ai principi etici che ci caratterizzano. È per questo che, per nostra scelta, parte della produzione e del ricavato di Púreo verrà devoluto in progetti di solidarietà sociale sul nostro territorio”.