AQUILANI NEL MONDO, LA MARATONA DI SARA PER LE DONNE SENZATETTO


L’AQUILA – Una caramella al chilometro, dal decimo al quarantaduesimo, sino all’arrivo davanti al Colosseo della XXV Maratona Internazionale di Roma, che si terrà domenica 7 aprile. Questa la personalissima “ricetta” di Sara Di Pietrantonio per completare il percorso di una delle gare più suggestive del pianeta. Originaria di Tagliacozzo (L’Aquila), vive e lavora a Londra. Proprio domenica compierà 35 anni. La maratona della Città Eterna la vedrà correre in patria per la prima volta e le regalerà un compleanno speciale.

Dopo l’esperienza alla Wolverhampton University come “exchange student”, Sara era diventata un punto di riferimento per gli studenti Erasmus all’Aquila. Nel capoluogo abruzzese ha fondato e coordinato l’associazione Aquilasmus che costituisce un punto di riferimento sia per gli studenti che tornano da un’esperienza all’estero, sia per i giovani stranieri ospiti temporaneamente dell’ateneo del capoluogo.

La sua Marsica le è sempre stata stretta, in termini di opportunità lavorative, specie per una come lei che nel corso degli anni ha maturato esperienze internazionali, studiando e lavorando anche in Canada. Così qualche anno fa ha colto l’occasione di tornare a lavorare all’estero in un team di comunicazione e immagine.

“Una piattaforma dinamica e in continua evoluzione”, sottolinea, “che prima si chiamava Ebuzzing e poi è diventata Teads. Propone e sviluppa campagne pubblicitarie principalmente sul web per conto di brand importanti a livello mondiale”. La base è a Londra. Qui si allena con costanza da sei anni e quella di Roma sarà la sua terza maratona: ha già partecipato ad Atene 2016 e a Valencia 2017. Ha deciso di raccogliere fondi per “A mile in her shoes”, un’associazione inglese che aiuta le donne senzatetto a rimettersi in piedi con la corsa.

“Per coincidenza il 7 aprile sarà anche il giorno del mio compleanno, quindi avrò almeno due motivi per festeggiare. Il terzo sarebbe raggiungere il mio obiettivo di fundraising di 1000 sterline”, questo è il desiderio espresso da Sara sulla pagina Facebook ufficiale della Maratona di Roma.

Per partecipare alla raccolta fondi si può cliccare qui.