IL TARTUFO DELL’AQUILANO LUCIO BERLINGERI ENTRA NEL REGISTRO DELLE ECCELLENZE ITALIANE


VILLA SANTA LUCIA DEGLI ABRUZZI – I tartufi dell’abruzzese Lucio Berlingeri, titolare dell’omonima azienda di Villa Santa Lucia degli Abruzzi (L’Aquila), fanno il loro ingresso ufficiale nel registro delle Eccellenze Italiane.

Il network nazionale, con oltre cinque milioni di utenti, seleziona e verifica la qualità delle migliori aziende italiane nei settori più importanti dell’economia, dall’artigianato alla tecnologia, dal turismo alla gastronomia, per tutelare il “made in Italy” e un patrimonio plurimillenario di valori, storia, passione e innovazione nella piccola e media impresa, la vera spina dorsale dell’economia del nostro Paese.

Un riconoscimento importante per l’impresa a conduzione familiare che ha sede, laboratorio di trasformazione, tartufaie e uno spazio di degustazione inaugurato di recente, nel piccolo comune di Villa Santa Lucia, un borgo incastonato tra il Parco nazionale del Gran Sasso e la Valle del Tirino, a circa cinquanta chilometri dal capoluogo di regione, che durante la stagione invernale conta appena una sessantina di abitanti.

Villa Santa Lucia è terra di tartufi, uno dei prodotti migliori dell’Abruzzo interno, anche se poco valorizzato. È qui che l’azienda agricola Berlingeri raccoglie, trasforma e vende prodotti di altissima qualità derivati da tartufi bianchi e neri di coltivazione, con aromi assolutamente naturali e da oggi un riconoscimento importante che ne certifica l’eccellenza nazionale.

“Un riconoscimento importante e di cui siamo davvero orgogliosi – dice Berlingeri a Virtù Quotidiane – . Un traguardo che ci permette di promuovere il tartufo d’Abruzzo, un prodotto in cui crediamo, frutto di una terra che amiamo e rispettiamo profondamente”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.