“SI FA IL CAMMINO CON L’ANDARE”: WEEKEND DI STORIA E CULTURA, TRA L’AQUILA E IL GRAN SASSO


SANTO STEFANO DI SESSANIO – Sarà un weekend ricco di eventi pensati un po’ per tutti i gusti quello programmato dalle associazioni “I viaggiatori nel Parco e “33trek” per i prossimi 19, 20 e 21 luglio, con il progetto “Si fa il cammino con l’andare”.

Una tre giorni immersi tra storia, natura e tradizioni abruzzesi, che prenderà il via con “Storie di Vestini. Un Cammino notturno”. In programma per lo scorso 13 luglio e rimandata a causa del maltempo, la passeggiata al chiaro di luna tra Calascio e Castel del Monte, alla riscoperta delle gesta e delle leggende del popolo italico che in passato ha colonizzato diverse zone abruzzesi, andrà in scena venerdì 19 luglio, dalle 18.30 in poi e culminerà con una merenda a km0 alle luci del tramonto.

A sfondo naturalistico ed enogastronomico sarà anche “Cammino serale e picnic allo Scoppaturo”, un’escursione notturna organizzata per il 20 luglio, dalle 20 in poi, sull’altopiano di Campo Imperatore che, nel corso di un picnic con cibi del luogo dal canyon dello Scoppaturo e al cospetto del Monte Bolza, permetterà di ammirare con lo sguardo tutte le più maestose cime del Gran Sasso: dal Corno Grande al monte Camicia, passando anche per il Brancastello, l’Infornace, il Prena, il Tremoggia e il Siella.

Rientrando nel programma del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga “Esploratori con gusto”, entrambi gli eventi sono gratuiti ma hanno un numero limitato di adesioni possibili.

Più incentrato sulla storia del capoluogo sarà invece “L’Aquila, le sue mura e i gioielli ritrovati. Trekking urbano”, un viaggio per le vie della città volto a ripercorrere “i primi vagiti del neonato borgo fondato dalle popolazioni del contado che vi trasferirono i loro saperi e ne fecero uno vero scrigno di bellezza”.

L’appuntamento è per domenica 21 luglio, dalle 10 in poi. Una guida turistica professionista narrerà i fatti storici e le vicende umane che hanno esaltato il valore artistico dell’Aquila in età medievale attraverso i secoli e, al contempo, analizzerà le fasi costruttive e i recenti restauri dei principali luoghi urbani. Il costo di iscrizione è di 13 euro a persona e la prenotazione è obbligatoria.

Nel corso della stessa giornata, è inoltre organizzato “Il Monte Bolza e il Canyon dello Scoppaturo”, un trekking ad anello di media difficoltà tecnica che, lungo 14 km per quasi 650 metri di dislivello, partirà dalle ore 10 in poi sul Piccolo Tibet. Stavolta, sarà una guida ambientale escursionistica professionista a condurre la passeggiata che, sebbene di dislivello non eccessivo, durerà 5 ore e per gran parte si svolgerà in cresta. Il costo di iscrizione ammonta a 15 euro a persona e, anche in questo caso, la prenotazione è obbligatoria.

Per partecipare o semplicemente avere più informazioni sgli eventi, basta contattare le associazioni “I viaggiatori nel Parco” e “33trek”, oppure clikkare direttamente sulla pagina Facebook del progetto, al link: https://www.facebook.com/pg/Sifailcamminoconlandare/about/?ref=page_internal. (m.s.)