CORONAVIRUS, A MONTESILVANO L’ABBRACCIO DI GRAZIANO FABRIZI


MONTESILVANO –  Una bimba in pigiama, scalza, abbraccia un arcobaleno. Il fascio coloratissimo tempestato di stelle scende da una soffice nuvola d’amore e si riflette sul pavimento dove giace la mascherina che la bimba, protetta da quell’amore, ha gettato via.

Basta uno sguardo per essere investiti dai colori e dal significato de L’Abbraccio, l’ultima opera di street art che Graziano Fabrizi, l’artista di Montesilvano (Pescara) ha voluto donare alla sua città.

Già autore di altre due installazioni in città, “Amatevi è gratis” e “Immi”, Fabrizi ha realizzato su una delle pareti della scuola elementare Fanny Di Blasio, dell’istituto comprensivo Troiano Delfico, L’Abbraccio.
“I bambini, chi pensa ai bambini? Orfani di un tempo che non riavranno indietro – scrive l’artista sui social presentando la sua installazione -. Li vediamo colorare arcobaleni, quando loro vorrebbero prenderli quei colori e stringerli”.

E allora eccolo L’Abbraccio, al quale Graziano Fabrizi ha dato una forma tangibile.
“La bambina scalza, con il suo pigiamino abbraccia i colori che le tolsero. Li afferra in un abbraccio ritrovato – spiega ancora Fabrizi -. Toglie via la mascherina e si lascia investire da una luce sotto una nuvola d’amore. Buona Pasqua Bambini. I colori, quando tutto sarà finito, saranno lì ad aspettarvi”.

Da sempre sensibilissima alla street artist, Montesilvano ormai tempestata di murales e installazioni quasi in ogni angolo del territorio, grazie a un articolato progetto portato avanti dall’assessore Alessandro Pompei, conta da oggi su un’altra opera d’arte.

“Grazie di cuore per la sensibilità che ogni volta sai dimostrare – scrive l’assessore rivolgendosi all’artista -. Dobbiamo restare a casa, è vero, dobbiamo rinunciare ai nostri affetti, alle nostre abitudini, ai nostri hobbies, alle nostre passioni e soprattutto al piacere di stare insieme. È dura. Durissima. Per questo sono convinto che, messaggi di colore e speranza come quello che Graziano ci ha regalato oggi, possano solo darci la forza per continuare a non mollare, continuando a tenere duro come stiamo facendo”.

L’opera è stata eseguita anche grazie al contributo di Novagrafica che ha sostenuto tutti i costi di realizzazione e installazione.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022