GIOVANI ARTISTI DA TUTTA EUROPA NELLA VALLE DELLE ABBAZIE


TERAMO – Il progetto “Refresh”, co-finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa–Avviso Progetti di Cooperazione nell’Anno europeo del Patrimonio culturale 2018, entra nel vivo con la seconda Settimana del Patrimonio culturale (Refresh heritage week-Rhw), che dal 6 al 13 luglio vede nella Valle delle Abbazie giovani artisti europei impegnati in progetti artistico/culturali per “rinfrescare” il patrimonio artistico e architettonico dei luoghi stessi.

Il progetto – informa una nota – punta a far fruire del patrimonio culturale in maniera diversa e a favorire la mobilità transnazionale di giovani artisti accrescendo così il senso di appartenenza allo spazio comune europeo.

Tra i partner del progetto l’Associazione di Sviluppo Locale Itaca con sede a Cellino Attanasio (Teramo).

Le altre realtà coinvolte sono: l’Associazione delle città storiche di Slovenia, Škofja Loka, in Slovenia (capofila del progetto), il Moldova National Museum Complex Iasi, Iasi, in Romania e la Fundacion Universitaria San Antonio, Murcia, in Spagna.

Partner locali sono i Comuni della Valle delle Abbazie del medio Vomano: Basciano, Canzano, Cellino Attanasio, Cermignano, Notaresco e Penna Sant’Andrea, amministrazioni che hanno contribuito economicamente alle attività del progetto.

Il progetto complessivo è caratterizzato da otto Settimane del Patrimonio Culturale, due in ogni Paese partecipante: quattro già realizzate nel 2018 e quattro previste nel 2019. Una quindi, si sta tenendo nuovamente nella Valle delle Abbazie dal 6 al 13 luglio 2019. La Rhw italiana si avvale della direzione artistica del maestro Carlo Michini.

Il progetto, coordinato da Simonetta Amoroso, promuove in particolare la mobilità internazionale degli artisti per questo, 48 giovani artisti (9 italiani) quest’anno stanno avendo la possibilità di viaggiare e lavorare per una settimana alla creazione di nuovi prodotti artistici capaci di “rinfrescare” il patrimonio culturale.

Al termine, gli studenti, i residenti e gli artisti stessi saranno invitati a creare un video in relazione alla Rhw o al patrimonio culturale e agli eventi correlati. Il progetto Refresh, inoltre, prevede un contest video e un contest fotografico a cui tutti (artisti e non) possono partecipare inviando le loro foto o il loro video dedicati al patrimonio culturale (preferibilmente ambientati nella Valle delle Abbazie).

I vincitori riceveranno premi economici spendibili in materiale video fotografico. Nel 2019 si sono già tenute le Rhw in Romania e Slovenia. La quarta e ultima Rhw si terrà a Murcia in Spagna a fine novembre con ballerini, fotografi e pittori.

Dal 6 al 13 luglio, in particolare, i centri storici e i siti di interesse culturale del territorio della Valle delle Abbazie sono la fonte di ispirazione per 9 giovani artisti internazionali che – guidati da preparati tutor e sotto la direzione del direttore M° Carlo Michini – stanno lavorando in uno scambio continuo di esperienze e metodi.

Nel dettaglio la Rhw italiana ha previsto l’arrivo dei ragazzi sabato 6 e in serata hanno potuto visionare la mostra “La Valle delle Abbazie attraverso le Immagini” a cura di Giovanni Lattanzi con gli elaborati conclusivi del corso di fotografia che si è tenuto dal 3 aprile al 14 maggio nell’ambito del progetto europeo “Refresh: young artists refresh(ing) heritage sites” e hanno poi assistito al concerto del duo Javier Girotto e Gianni Iorio.

Nella giornata di domenica c’è stata una cena di accoglienza alla presenza dei curatori del progetto e degli amministratori locali.

Oggi, lunedì 8 luglio, e domani, i ragazzi saranno impegnati nel workshop “Etimologia” con il cantautore e musicista teramano Francesco Sbraccia nel centro polifunzionale della Riserva di Castel Cerreto a Penna Sant’Andrea e parteciperanno al laboratorio teatrale “Semi” a cura di Rogo Teatro al Palazzo De Sterlich di Cermignano.

Attività queste che andranno avanti nel corso della settimana.

Domani sera i ragazzi assisteranno al concerto dell’Antonio Onorato Quartet in Piazza Civitello a Guardia Vomano di Notaresco.

Mercoledì 19 luglio ci sarà un torneo di scacchi a cura dell’Asd Le torri del Vomano nei Torrioni del belvedere di Cellino Attanasio e in serata ci sarà il concerto di Michele Di Toro “Unlimited, inside the heart” nel giardino del Convento a Cellino Attanasio.

Giovedì alle 11 ci sarà la conferenza stampa illustrativa del progetto alla presenza dei sindaci e dei curatori nella sede della Provincia di Teramo in via Milli, in serata il duo Andrea Rucli e Joachim Palomares proporranno il concerto “Hola Espana” nella sede della Riserva di Castel Cerreto a Penna Sant’Andrea.

Venerdì 12 luglio alle 21,30 ci sarà la rappresentazione teatrale “Babil” a cura di Rogo Teatro nel Palazzo de Sterlich e belvedere di Cermignano.

Sabato 13, in occasione dell’ultima giornata della Rhw, dalle 16,30 alle 18, ci saranno le prove e il check-sound di “Etimologia” con Francesco Sbraccia e i ragazzi della mobilità internazionale nello spazio esterno la Chiesa di Santa Maria a Portolungo, a Basciano, il relativo spettacolo, chiamato “Sunset – Final concert”, ci sarà dalle 20.

Tutti i concerti e la rappresentazione teatrale sono aperti al pubblico e sono gratuiti.