“MAGNIFICA CITADE”, A COPPITO CONCERTO CONCLUSIVO DELLA RASSEGNA DELLE CANTRICI DI EUTERPE


L’AQUILA – Domenica prossima, 24 novembre alle ore 19,15 presso la Chiesa di San Pietro Apostolo di Coppito (L’Aquila), si concluderà il festival “Magnifica citade, festival dei castelli aquilani tra arte e musica”.

Il progetto, nato all’interno delle manifestazioni Restart (fondi statali per la ripresa socio-culturale post-sisma) programmate per il decennale del terremoto, vuole rendere protagonisti degli eventi alcuni tra i luoghi più interessanti e significativi dei castelli che concorsero alla fondazione dell’Aquila e che furono sempre strettamente legati alla città.

Il concerto intitolato “Delle cose dell’Aquila – musica e narrazione per la città fondata” vedrà protagoniste le voci narranti di Luca Serani e Simona D’Angeli, l’ensemble Aquila Altera ensemble, con Daniele Bernardini, flauti dritti, flauto e tamburo e cornamusa Gabriele Pro, viella e violino Antonio Pro, liuto e chitarra, Cristina Ternovec, viola de arco e viola da gamba e Beatrice Dionisi, arpa, e Le Cantrici di Euterpe dirette da Maria Antonietta Cignitti.

Durante il concerto saranno eseguite musiche, vocali e strumentali, che copriranno un arco di tempo che va dalle laude dedicate a Celestino V alla dominazione spagnola accostate a letture tratte dalle cronache aquilane tra cui quelle di Buccio di Ranallo e Bernardino Cirillo.

Quest’ultimo appuntamento sarà introdotto dagli interventi storico-musicologici di Arnaldo Morelli, professore associato di Musicologia e Storia della musica dell’Università degli studi dell’Aquila e della dott.ssa Alessia de Iure.

Arricchiranno la serata le Dame del quarto San Pietro con i loro costumi storici sapientemente ricostruiti in base alle fonti iconografiche del tempo.

Ingresso libero.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.