“MOBY DICK” IN SCENA A ORSOGNA, SUL PALCO ATTORI, PUPAZZI, SAGOME E OMBRE


ORSOGNA – Va in scena venerdì 31 gennaio al Teatro Comunale di Orsogna (Chieti), alle ore 21,00, “Moby Dick”, liberamente tratto dal romanzo di Herman Melville, testi Zenone Benedetto, musica e versi Antonio Cericola, pupazzi Ada e Mario Mirabassi, scene Albert Van Hengel, audio/luci Carlo Menè, costumi Ettore Margiotta, con Tiziano Feola, Raffaella Mutani, Tommaso Di Giorgio.

Una produzione del Teatro Stabile d’Abruzzo, in collaborazione con I Guardiani dell’Oca.

Moby Dick è una storia fatta di continui mutamenti, di vele issate o ammainate, di lanterne dalla fioca luce e di legni vissuti del ponte di una nave in costante movimento nei colori del mare.

È una storia avventurosa dai dialoghi intensi, comici e a volte poetici; una storia fatta di attori, pupazzi, sagome e ombre, che interagendo nel gioco narrativo, cercano il delicato equilibro affabulatorio che conquista lo spettatore.

Ecco: la sfida sui mari tra Achab e Moby Dick è servita, narrata da chi, testimone inconsapevole della deriva inesorabile di ogni ragione, non rinuncia al suo istinto vitale che lo vede aggrappato a un pezzo di legno come unico superstite fra l’immensità del mare.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.