STILLS OF PEACE, DAL 4 LUGLIO AD ATRI IL DIALOGO TRA ITALIA E COREA DEL SUD DI FONDAZIONE ARIA


ATRI – Giunge all’ottava edizione “Stills of Peace and Everyday Life”,  la rassegna internazionale d’arte e cultura contemporanee di Fondazione Aria.

Dal 4 luglio, fino al 22 agosto, l’incantevole borgo medioevale di Atri (Teramo) ospiterà l’evento che quest’anno vedrà dialogare la cultura italiana con quella della Corea del Sud, in una ricerca del senso del contemporaneo. L’iniziativa in questa edizione coinvolge un team di cinque curatori, quattordici artisti che hanno realizzato cinque mostre di scultura, pittura, installazioni, fotografia, video-arte, performance, cinema.

L’inaugurazione è prevista per il 4 luglio alle ore 18.

Le location interessate dall’evento saranno le Cisterne di Palazzo Acquaviva con Beyond the Diary e Diario delle 365 figure a cura di Antonio Zimarino; il museo archeologico con Unnamend Road a cura di Paolo Dell’Elce. Sempre al museo Per Fumum a cura di Eva Comuzzi. Il palazzo Cardinal Cicada accoglierà Vizi di Forma a cura di Mariano Cipollini. Infine nel cortile del Palazzo Acquaviva, si terrà CineKorea, rassegna di cinema sudocoreano a cura di Pino Bruno (5, 12, 19, 26 luglio e poi 2 e 9 agosto).

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021