MERANO WINE FESTIVAL, NELLA WINE HUNTER AREA ABRUZZO E MOLISE CONQUISTANO IL PUBBLICO


MERANO – I grandi classici, ma anche le regioni più piccole, come l’Abruzzo e il Molise che con la Tintilia è sempre più richiesta e apprezzata. Sono le tendenze che hanno caratterizzato le richieste di appassionati e specialisti nella Wine Hunter Area, coordinata dal sommelier Fisar, Mauro Vellucci.

Sul palco nella sala centrale del Kurhaus, dal 5 all’8 novembre si sono messe in mostra oltre 400 etichette selezionate per la trentesima edizione del Merano Wine Festival, che Virtù Quotidiane segue con dirette e approfondimenti sul posto.

Al fianco delle regioni più blasonate, l’Abruzzo e il Molise sembrano sempre più attirare l’attenzione del mercato. E poi anfora, cemento e affinamenti speciali attraggono il grande pubblico.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021