VINITALY, I VITIGNI ABRUZZESI E LA SORPRESA COCOCCIOLA


VERONA – Un Vinitaly Special Edition oltre le aspettative quella che si sta concludendo per l’Ais Abruzzo a presidio dello stand del Consorzio tutela Vini d’Abruzzo. I sommelier Alessandra Riccitelli, Angela Di Lello, e il presidente della sezione Abruzzo, Gaudenzio D’Angelo hanno traghettato con attenzione e professionalità, buyers e operatori all’assaggio dei vini d’Abruzzo selezionati per la tre giorni di fiera, che Virtù Quotidiane come sempre segue con dirette video e approfondimenti sul posto.

Traina il Montepulciano, vino e vitigno re della regione. Continua a pagare lo scotto di una reputazione di vino da tavola il Trebbiano d’Abruzzo. Ad attirare sempre più curiosità è la cococciola, vitigno in principio solo della provincia di Chieti, ma ormai esteso su tutto il territorio regionale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021